i FantaPresidenti

2006/2007

 

 

Nura: Campione in carica e detentore della campagna più arrogante ed intransigente del secolo (“Van Goof e Milan, duetto vincente”), parte con le idee sempre più chiare. Se negli anni passati non gradiva particolarmente i colori bianconeri e nerazzurri, quest’anno si dovrà abbandonare al suo destino di milanista a tutti i costi (con Inter “campione d’Italia” e Juve in serie b), forzando la mano nelle aste per i gioielli di Milanello. Vitto è avvisato. ORGOGLIO

 

Pelle: Deluso ancora dalle sentenze che hanno escluso dal Fantacampionato la sua Juve, il Presidente di Lega avrà davanti a sé l’annata più difficile. Pochi i cosiddetti “senatori” su cui puntare, poche le certezze, poche le idee;senza la formazione bianconera, i suoi punti fermi si riducono di molto. Anche x lui quindi serve un’iniezione di gioventù nell’organico, abbinata ai classici giocatori d’esperienza:un pò come per la sua squadra del cuore. SVOLTA

 

Ambro: Dopo la disastrosa annata appena conclusa, il “rosso” del gruppo cerca un riscatto immediato. Si attende l’attaccante rivelazione dell’anno data la sua grande capacità nello scoprire insaziabili bomber, dimenticando la scorsa campagna acquisti, poco fruttuosa soprattutto nel reparto offensivo. Ci sarà da divertirsi dato che la serie A pullula di squadrette discrete e di talenti pronti ad esplodere. RIVINCITA

 

Metem: Lo scorso campionato ha fallito pienamente il suo obiettivo, la vittoria finale, rimediando un misero penultimo posto. La sua determinazione e la “fame di gol” saranno alle stelle, visto che necessita di un segnale forte per una rivalsa a tutto tondo;anche da lui si attende una campagna acquisti di primo livello per un campionato (di nuovo) al vertice. RABBIA

 

Vitto: Galvanizzato da un campionato esaltante, sfumato solo all’ultimo momento, è pronto a riconfermarsi ad altissimi livelli. Dovrà contendersi con il rivale Nura i prezzi pregiati del Milan, per i quali entrambi sono pronti a far follie: l’ennesima “sfida nella sfida” sarà molto interessante. Vitto però a differenza dell’avversario non ha grande disprezzo per le maglie interiste:scelta giusta o sbagliata? Solo il campo saprà rispondere. VENDETTA

 

Piero B.: Vera e propria rivelazione del campionato scorso, nonostante il sesto piazzamento, Piero si è dimostrato un ottimo intenditore puntando su Suazo (22 gol) e Tavano (19 gol). Stavolta sarà più deciso che mai a rimettersi in gioco, valorizzando giocatori apparentemente sconosciuti ai più. Per farlo ha già le idee chiare e qualche oscuro nome in mente. TALENTO

 

Ale: Da poco rientrato in Italia dopo una tournee planetaria in cerca di nuovi giocatori interessanti, è il detentore della Coppa di Lega, primo trofeo della sua carriera. Anch’egli, come l’amico Pelle, è amareggiato dall’assenza della Juve nella massima serie, e sarà costretto a rinunciare ad alcuni elementi bianconeri di qualità che caratterizzavano la sua rosa. Quest’anno è consapevole delle sue capacità ed è in cerca della magica accoppiata Scudetto-Coppa. CONFERMA

 

Piero Z.: Colpo a sorpresa nel mercato dei FantaPresidenti, rappresenta la novità della stagione;rimpiazza Marco Ferrari, che lascia per motivi personali. Sarà curioso vedere come si comporterà questo giovane ragazzo, che si dovrà districare in un mondo costituito da lupi affamati. L’unico indizio, anche se ormai di poca importanza, è costituito dalla sua fede bianconera. SORPRESA